• Essenze Bg

Dopo la posa

In quanto materiale naturale, il legno reagisce alle variazioni climatiche. Una umidità relativa dell’aria da 40% a 60% crea un clima interno ottimale.

Negli ambienti riscaldati, questo valore, in inverno, nel periodo in cui sono accesi i riscaldamenti, spesso tende a ritirarsi e come conseguenza possono formarsi delle fessure. Evitare l’aria troppo secca mediante l’impiego di appositi umidificatori. Igrometri e termometri assolvono la funzione di controllo. Per il corretto mantenimento di un parquet prefinito, sono necessari pochi semplici accorgimenti.

La pulizia quotidiana si effettua con la scopa o l’aspirapolvere, rimuovendo le macchie con uno straccio umido. Usate solo i detergenti consigliati; MAI prodotti a base di ammoniaca.

Il mantenimento di una temperatura di 18-22° e di una umidità relativa del 45 - 60% sono le condizioni ideali per garantire durata ed integrità al parquet. E’ consigliabile l’uso di un umidificatore d’aria.

L’usura è una caratteristica inevitabile di un materiale vivo quale il legno, e nel tempo contribuisce a renderlo ancora più bello e “vissuto”. Danneggiamenti non voluti e accidentali possono essere evitati posizionando feltrini adesivi sotto le gambe delle sedie e dei mobili frequentemente spostati. Le zone di maggiore passaggio, come le soglie e i corridoi, possono essere protette da un tappetino; vasi contenenti fiori e piante devono essere adeguatamente isolati.

L’utilizzo di materiali di finitura di qualità e di prodotti per il mantenimento adeguati sono un valido aiuto per garantire lunga vita e bellezza al parquet.

 

Pulizia

Per la pulizia quotidiana è sufficiente un panno antistatico o una scopa elettrica con l’apposito beccuccio da parquet. Per la pulizia profonda basta acqua miscelata a un prodotto specifico per la pulizia del parquet. Da evitare l’utilizzo di detergenti aggressivi o ammoniaca che ne possono compromettere la luminosità.

 

Pavimenti oliati

Non è necessario utilizzare vernici ma un apposito olio da parquet, distribuito con un pennello o uno straccio una o più volte all’anno a seconda delle esigenze, garantisce una durata senza eguali.

 

Pavimenti verniciati

Se utilizzate alcune accortezze, come uno zerbino all’ingresso per evitare di portare in casa sassolini che potrebbero danneggiare il legno, il parquet non necessita manutenzione. Solo dopo molti anni, e in caso di usura, potrebbe essere necessario intervenire con una lamatura parziale o totale.

  • Essenze Bottom Pagine